Da Azzurro.it

LA RATIFICA DELLA CONVENZIONE DI LANZAROTE

Telefono Azzurro plaude alla scelta unanime della Camera per la ratifica della Convenzione di Lanzarote, siglata il 25 ottobre 2007. Da ora in poi, ci si augura un percorso sinergico nell’utilizzo di questo strumento che per la prima volta e a livello internazionale considera reati le diverse forme di abuso sessuale commesse a danno di bambini e adolescenti con l’utilizzo della forza e delle minacce, adeguando alle norme europee il nostro ordinamento interno e modificando i codici penale e di procedura penale.
Nell’ambito dell’esame parlamentare del disegno di legge di ratifica della Convenzione  sono stati recepiti i punti salienti della Convenzione di Lanzarote e più precisamente sono state introdotte nuove fattispecie di reato, come quello di pedofilia culturale o ideologica, fattispecie che mancava e che impediva alle forze dell’ordine di intervenire; e del  cosiddetto «grooming», cioè l’adescamento in rete, poiché nella Convenzione di Lanzarote si prevede la finalità dell’adescamento solo al momento dell’incontro, che invece molto spesso non c’è, in quanto avverrebbe il cosiddetto «peer to peer», ovvero uno scambio di dati e immagini attraverso gli utenti del web allorquando il minore viene costretto a compiere dei fatti illeciti. Viene individuato, infatti, il  nuovo delitto di adescamento di minorenni nel compimento di atti volti a carpire la fiducia del minore di età inferiore a sedici anni, attraverso artifici, lusinghe o minacce posti in essere anche mediante internet o altre reti o mezzi di comunicazione, ed il soggetto agente deve avere agito al fine di commettere delitti di sfruttamento sessuale di minore o delitti di violenza sessuale e si applica la pena della reclusione da uno a tre anni. È previsto altresì che le persone offese da delitti di sfruttamento sessuale e di tratta di persone, commessi in danno di minori, possano essere ammessi al  gratuito patrocinio, anche in deroga ai limiti di reddito. Per il provvedimento si attende ora il via libera dal Senato. Telefono Azzurro auspica che l’iter del senato proceda con la massima celerità al fine di garantire una tutela sempre più’ efficace dell’infanzia e dell’adolescenza.

Da Azzurro.itultima modifica: 2010-02-19T18:42:36+01:00da acc_gian
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento